RESPIRATORIO

Approfondimenti in pneumologia e focus sulle infezioni delle vie...

Risultato della ricerca SIMI lancia l’allarme sigarette elettroniche tra i più giovani

Una review della Società Italiana di Medicina Interna sui danni delle alternative al fumo di sigaretta pone l’allarme sulla salute di giovani e adolescenti: e-cig e prodotti a tabacco riscaldato potrebbero a breve portare a un aumento di asma e bronchite cronica e a distanza di anni allo sviluppo di tumori

Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2024

Risultato della ricerca Lattoferrina: ruolo preventivo nella prevenzione delle infezioni respiratorie ricorrenti nei bambini in età prescolare

I risultati di uno studio di recente pubblicazione confermano il ruolo benefico della lattoferrina contro i virus responsabili delle comuni infezioni respiratorie stagionali

Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2024

Risultato della ricerca BPCO: l’FDA concede la revisione prioritaria per la nuova indicazione di dupilumab

Sulla base dei risultati positivi di due studi di Fase 3 la Food and Drug Administration ha concesso la revisione prioritaria alla richiesta di licenza biologica supplementare per l’anticorpo dupilumab nella broncopneumopatia cronica ostruttiva. Le domande di autorizzazione sono in corso di esame anche in Cina e in Europa

Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2024

Risultato della ricerca Cambiamento climatico, scarsa qualità dell'aria ed effetti sulle persone con patologie respiratorie

Un report di recente pubblicazione riconosce che i fattori legati al clima esercitano un impatto significativo sulla salute dei polmoni e richiede soluzioni olistiche di politica sanitaria

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca RSV: l’Unione Europea autorizza il primo vaccino per proteggere i neonati e gli over 60

La Commissione Europea ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio di Abrysvo, il primo vaccino bivalente contro il virus respiratorio sinciziale per contribuire a proteggere i neonati attraverso l'immunizzazione materna e gli anziani

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Virus respiratorio sinciziale, presentata la domanda di registrazione per il vaccino mRNA-1345

Moderna ha annunciato di aver presentato diverse richieste di commercializzazione a livello mondiale per il vaccino mRNA-1345, volto a prevenire la malattia del tratto respiratorio inferiore associata al virus respiratorio sinciziale (RSV-LRTD) e la malattia respiratoria acuta (ARD) negli adulti di età superiore ai 60 anni

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Il candidato vaccino per anziani contro il virus respiratorio sinciziale ottiene il parere positivo del CHMP dell'EMA

Si tratta del primo vaccino per prevenire una malattia pericolosa per la vita dei pazienti anziani, in particolare quelli con comorbidità come malattie cardiache, polmonari o con il sistema immunitario indebolito

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Giornata mondiale dell’asma: a maggio spirometrie gratuite per i bimbi in 30 centri italiani

La ricorrenza mira a migliorare diagnosi e trattamento. Durante il mese di maggio i centri di Pneumologia Pediatrica associati alla SIMRI offriranno valutazioni spirometriche gratuite

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Mepolizumab, la terapia di precisione per le malattie eosinofile

L’anticorpo monoclonale è il primo ad essere rimborsato in Italia per tre diverse patologie oltre all’asma grave: la rinosinusite cronica con poliposi nasale, la granulomatosi eosinofila con poliangioite e la sindrome ipereosinofila

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Virus sinciziale: Calendario per la Vita e SIN chiedono che nirsevimab sia inserito nel calendario di immunizzazione nazionale

Le Società scientifiche riconoscono nella disponibilità dell’anticorpo monoclonale una novità di potenziale grande impatto per la Sanità pubblica, nonché una possibilità preventiva universale che risponde a un bisogno medico attualmente insoddisfatto

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Bronchiolite, pubblicate le nuove Linee Guida

Il documento pubblicato sull’Italian Journal of Pediatrics riassume le ultime evidenze scientifiche sul tema: no a cortisone, antibiotici e broncodilatatori, sì a una maggiore informazione ai genitori

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Nuove linee guida Ecdc contro i virus respiratori

In considerazione della concomitante presenza di COVID-19, influenza e virus respiratorio sinciziale, l’Ecdc ha diffuso nuove raccomandazioni agli Stati membri affinché siano rafforzate le misure di prevenzione e controllo delle infezioni virali respiratorie

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca L'asma lieve è davvero lieve? I dati dai pazienti nel real-life setting

Insufficiente controllo della malattia e uso non corretto dei corticosteroidi orali: è questo il quadro che emerge da uno studio appena pubblicato condotto sui pazienti con diagnosi di asma lieve e sui comportamenti adottati nella vita di tutti i giorni

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Pediatrie in affanno a causa delle tante infezioni da virus respiratori

Oltre il 300% di accessi in Pronto Soccorso in Sicilia e situazione difficile in molte regioni. Terapie intensive pediatriche sottodimensionate, l’appello dei pediatri al Governo

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Raggiunto in anticipo il picco dell’influenza, ma altri virus stanno circolando. Dai medici di famiglia indicazioni su sintomi e rimedi

Nella nota della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie l’andamento relativo alle patologie virali stagionali di questo inverno 2022-23 nel nostro Paese. I trattamenti si concentrano, tranne rare eccezioni, sui sintomi, evitando il ricorso agli antibiotici

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2024

Risultato della ricerca Asma severo: approvato in UE il primo farmaco biologico

Via libera della Commissione europea al primo farmaco biologico per pazienti di età superiore ai 12 anni con asma severo che non sono adeguatamente controllati con corticosteroidi per via inalatoria o altri medicinali

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Gli integratori di olio di pesce e vitamina D in gravidanza riducono il rischio di croup nei neonati e nei bambini piccoli

Secondo uno studio presentato al Congresso internazionale della European Respiratory Society, i neonati e i piccoli fino a 3 anni di età presentano un minor rischio di andare incontro a croup se le loro madri, in gravidanza, hanno assunto supplementazioni a base di olio di pesce e vitamina D

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Asma, meglio giocare d’anticipo

Si stima che ne soffrano 3 milioni di persone in Italia, dal 5 al 7 per cento della popolazione. L’aderenza alla terapia rimane un problema: un paziente segue regolarmente le cure per non più di tre mesi l’anno

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Esposizione in utero a bisfenoli e impatto negativo sulla salute respiratoria

Secondo i dati di una metanalisi di recente pubblicazione l'esposizione al BPA può associarsi a maggiori probabilità di sviluppare asma e wheezing tra le bambine in età scolare.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Infezioni da virus respiratorio ed esacerbazioni di asma pediatrico

Secondo uno studio recentemente presentato all'Annual Meeting 2022 dell'American Academy of Allergy, Asthma & Immunology (AAAAI), le infezioni da virus respiratori rappresentano il principale trigger di riacutizzazioni di asma pediatrico.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca L’impronta ecologica della terapia antiasma

I pazienti che passano da una terapia di mantenimento basata su inalatori pressurizzati ad una basata su inalatori a polvere secca riducono di oltre la metà le emissioni di CO2 e mantengono il controllo dell'asma.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Asma: verso strategie di profilassi paziente-specifiche

I risultati di uno studio di coorte condotto in neonati ricoverati per bronchiolite pongono le basi per l’identificazione precoce dei pazienti ad alto rischio di sviluppare asma bronchiale nel corso dell’infanzia.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Appello SIP/IRS e SITA per promuovere le vaccinazioni contro influenza e pneumococco

La Società Italiana di Pneumologia/Italian Respiratory Society e la Società Italiana di Terapia Antinfettiva lanciano un appello per promuovere con decisione le vaccinazioni antinfluenzale e contro lo pneumococco, soprattutto tra i soggetti fragili e anziani.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Frequente consumo di carne cotta ad alta temperatura ed aumento degli AGEs associati al wheezing infantile

Secondo un’analisi del National Health and Nutrition Examination Survey l’eccessivo consumo di carne cotta ad elevate temperature è correlato a un aumento del rischio di wheezing nei bambini

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Lisati batterici: nel trattamento dei bambini a rischio di infezioni respiratorie riducono l’uso di antibiotici e presentano vantaggi in termini economici

La terapia di profilassi attraverso l’utilizzo di lisati batterici come OM-85 nel trattamento dei bambini a rischio di infezioni ricorrenti delle alte vie respiratorie ottimizza le risorse a disposizione della società e contiene i costi a carico del SSN

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca I lisati batterici: storia dei “vaccini batterici” per prevenire le infezioni respiratorie

I lisati batterici sono stati sviluppati oltre un secolo fa come “vaccini batterici”: oggi sono diffusi in tutto il mondo e vengono principalmente utilizzati nella prevenzione e nella terapia delle esacerbazioni nella broncopneumopatia cronica ostruttiva e nelle infezioni respiratorie ricorrenti.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

Risultato della ricerca Gestione della BPCO durante l’emergenza COVID-19: le Raccomandazioni GOLD

Il rischio di complicanze e mortalità da COVID-19 risulta legato alla presenza di una o più comorbidità, in particolare nella popolazione anziana. Per quanto riguarda la BPCO è necessario continuare a trattare in modo adeguato i pazienti prestando attenzione alle possibili interazioni farmacologiche ed agli effetti collaterali dei farmaci impiegati per il trattamento dell’infezione da Sars-Cov-2.

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2022

×

Question-Time.it

×

Password dimenticata

Password dimenticata

Indirizzo email non valido

Password dimenticata

Inserisca il suo indirizzo email. Riceverà un messaggio con il link per effettuare il reset della password.