SIMG, un appello per la vaccinazione universale

L’invito lanciato al 38° Congresso in corso a Firenze. Cricelli: “Vi chiediamo di vincere ogni dubbio ed ogni reticenza e di vaccinarvi”. Preoccupazione anche per una stagione influenzale che si presenta particolarmente aggressiva.

È un appello accorato quello lanciato da Claudio Cricelli, presidente della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie), in occasione del 38° Congresso nazionale della società scientifica. “Cari amici pazienti, noi medici siamo al vostro fianco in ogni città, piccolo o grande paese d'Italia, in ogni momento della vostra vita e per ogni bisogno di salute. Non siamo solo i vostri medici di famiglia – incalza Cricelli - conosciamo i vostri problemi sanitari e quelli delle vostre famiglie, i vostri timori, i vostri dubbi. In nome del profondo rapporto di fiducia che lega i medici di famiglia italiani e i loro amici pazienti, vi chiediamo di vincere ogni dubbio ed ogni reticenza e di vaccinarvi. Lo diciamo con la consapevolezza di chi i vaccini li somministra da sempre e ne conosce meglio di ogni altro l'efficacia e la sicurezza”.

Un appello che arriva nel pieno avvio della campagna per la terza dose di richiamo ma che intende arrivare anche ai tanti italiani che ancora non si sono vaccinati contro COVID-19 e che si aggiunge al timore di una stagione influenzale particolarmente aggressiva, che già dalle prime rilevazioni mostra una tendenza a una crescita molto veloce che potrebbe veder anticipato il suo picco già entro la fine di quest’anno.

“L’influenza stagionale quest’anno è iniziata in 42a settimana ed è immediatamente balzata sopra il livello epidemico – sottolinea Claudio Cricelli –. Abitualmente, l’influenza iniziava con pochi casi che crescevano gradualmente. Quest’anno, invece, la curva di crescita si sta mantenendo stabilmente sopra la soglia: questo lascia presumere che, se la curva non andasse a modificarsi, vi sarà un picco anticipato, collocato intorno alla 52a settimana del 2021 e la 4a del 2022, quindi tra Natale e Capodanno e fine Gennaio”.

“Il susseguirsi dei nuovi casi – ha aggiunto Cricelli - è sotto gli occhi di tutti i medici di famiglia italiani e ogni giorno segue uno schema ricorrente: telefonata, analisi dei sintomi (spesso sovrapponibili tra le due patologie), percorso diagnostico. Il lavoro è enorme: non si tratta solo di telefonate, perché dietro a ogni contatto c’è la salute di una persona per la quale si avvia un processo di cura e assistenza. COVID-19 e influenza non sono facilmente distinguibili, tanto più che la variante Delta ha un’elevata modalità di espressione attraverso le elevate vie respiratorie (raffreddore), quindi simula i sintomi tradizionali dell’influenza e di altre malattie respiratorie. Né quest’anno vi è stato un fenomeno come nel 2020, in cui il virus influenzale è stato arginato dalle misure restrittive messe in atto in gran parte del mondo”.

Preoccupa il sovraccarico della medicina generale che, oltre a fronteggiare l’emergenza pandemica e le malattie stagionali, deve seguire costantemente i malati cronici, già penalizzati con rallentamenti durante il 2020.

L’influenza rappresenta un tema centrale del Congresso SIMG, iniziato il 20 novembre con sessioni online e che proseguirà fino al 31 marzo 2022 con una ampia mole di contenuti formativi da remoto, dirette live, e FAD asincrone.

Il Congresso è stato denominato “Progetto Nazionale di Rinascita e Ripartenza della Medicina Generale”: è infatti l’occasione, da una parte, per affrontare i problemi di politica sanitaria posti dalla pandemia, il ruolo futuro del MMG, l'allocazione delle risorse del PNRR, il rapporto tra ospedale e territorio, le nuove tecnologie e l’uso della telemedicina; dall’altra, vi è una altrettanto significativa parte scientifica che analizza le malattie croniche (patologie cardiovascolari, respiratorie, metaboliche, neurodegenerative, controllo del dolore, solo per citare le più ricorrenti) e le emergenze come COVID-19.

Metti alla prova le tue conoscenze e partecipa al medical quiz: Come affrontare l’influenza ai tempi del COVID-19


Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2021

×

Question-Time.it

×

Contatti

Effetti srl

Via G.B. Giorgini 16 - 20151 Milano
email: effetti@effetti.it
web: www.effetti.it - www.makevent.it

Chiudi

×

Password dimenticata

Password dimenticata

Indirizzo email non valido

Password dimenticata

Inserisca il suo indirizzo email. Riceverà un messaggio con il link per effettuare il reset della password.