I medici di famiglia propongono il doppio vaccino, antinfluenzale e COVID-19, nella stessa seduta

La SIMG suggerisce di procedere contemporaneamente alla doppia vaccinazione per ottimizzare l’impiego di risorse e fronteggiare entrambi i virus.

In attesa del pronunciamento di AIFA ed EMA, la Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) concorda con la linea della comunità scientifica americana per cui i vaccini anti-COVID-19 potrebbero essere somministrati contemporaneamente ad altri vaccini, anche nello stesso giorno, e ne illustra i dati alla vigilia dell’avvio della terza dose.

Le chiusure avvenute nel corso del 2020 in quasi ogni angolo del pianeta hanno impedito al virus dell’influenza di circolare e di giungere nel nostro Paese, limitando così al massimo le difficoltà di diagnosi in soggetti che presentassero quei sintomi analoghi tra la classica influenza e il COVID-19 (febbre, tosse, difficoltà respiratorie, ecc.). Per quest’anno, nonostante l’argine costituito dalla campagna vaccinale realizzata nel corso di questi mesi, il problema rischia di porsi in modo più concreto.

“Si pongono diversi quesiti, a partire dall’interrogativo se il virus dell’influenza arriverà e quale sarà la sua virulenza – avverte Claudio Cricelli, presidente della SIMG – Bisognerà poi capire se e in che misura l’uso delle mascherine continuerà a essere presente nella nostra società, proteggendo comunque dalla circolazione di ogni virus. Una risposta certa la abbiamo: sicuramente sarà importante fare il vaccino antiinfluenzale, nonostante si sia già ottenuta l’immunizzazione per il COVID-19, in quanto è necessario proteggersi contro il virus specifico dell’influenza, il quale è causa di per sé di ricovero e mortalità, soprattutto nella popolazione anziana”. Tuttavia, per prevenire l’influenza e per rafforzare l’immunizzazione dal COVID-19 mediante la terza dose, la SIMG ha rilevato l’opportunità di procedere contemporaneamente a una doppia vaccinazione, utile a ottimizzare l’impiego di risorse e a fronteggiare entrambi i virus.

“Secondo le decisioni dell’American Academy of Pediatrics e le linee guida del Centers for Disease Control and Prevention, i vaccini anti-COVID-19 possono essere somministrati contemporaneamente ad altri vaccini, anche nello stesso giorno. Una tesi su cui si è espresso favorevolmente anche l’ECDC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie – evidenzia Ignazio Grattagliano, coordinatore SIMG Puglia – Nuovi dati mostrano che l'immunogenicità e i profili degli eventi avversi sono generalmente simili quando i vaccini vengono somministrati contemporaneamente rispetto a quando vengono somministrati da soli. La somministrazione di più vaccini avviene già in età pediatrica, quando si effettuano vaccini polivalenti che arrivano fino anche a 6 o 7 ceppi diversi. In età adulta negli ultimi anni abbiamo fatto contemporaneamente, nello stesso giorno, la somministrazione di antiinfluenzale, antipneumococcico o più recentemente dell’antizoster, uno sul deltoide destro, l’altro sul sinistro. Finora il vaccino anti-COVID-19 è stato consigliato a distanza di circa un mese dalle altre vaccinazioni. Tuttavia, nelle ultime settimane, la CDC ha pubblicato dei documenti che attestano che nel caso di vaccini a Rna messaggero nonché con vaccini a vettore virale, non essendo questi vaccini con virus vivo attenuato ma con frazioni di virus o addirittura soltanto con l’Rna messaggero, non ci sono problemi ad effettuare una somministrazione contemporanea ad altri vaccini non vivi, quale è quello dell’influenza. I requisiti di massima sicurezza e totale efficacia non verrebbero dunque a mancare. Manca ancora il pronunciamento di EMA ed AIFA, mentre negli USA la comunità scientifica si è schierata apertamente con l’ipotesi della doppia vaccinazione simultanea basata sulla co-somministrazione. Se dovesse essere confermata questa strada, il medico vaccinatore valuterà il profilo di rischio del singolo paziente individualmente per ciascun vaccino e la somministrazione avverrà in sedi diverse e con siringhe differenti”.


Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2021

×

Question-Time.it

×

Contatti

Effetti srl

Via G.B. Giorgini 16 - 20151 Milano
email: effetti@effetti.it
web: www.effetti.it - www.makevent.it

Chiudi

×

Password dimenticata

Password dimenticata

Indirizzo email non valido

Password dimenticata

Inserisca il suo indirizzo email. Riceverà un messaggio con il link per effettuare il reset della password.