Al via la fase 1 della sperimentazione del vaccino GRAd-CoV2

È iniziata presso lo Spallanzani la fase 1 della sperimentazione del vaccino GRAd-CoV2, basato su un vettore adenovirale e rivolto contro il Coronavirus 2.

È iniziata presso l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma la fase 1 della sperimentazione del vaccino GRAd-CoV2, basato su un vettore adenovirale e rivolto contro il Coronavirus 2: la fase 1 ha l’obiettivo di valutarne sicurezza ed immunogenicità.

Lo studio prevede l’arruolamento di 90 volontari sani in due coorti sequenziali: coorte di adulti e coorte di anziani. La coorte degli adulti arruolerà 45 soggetti sani di età compresa tra 18 e 55 anni. La coorte degli anziani arruolerà 45 soggetti sani di età compresa tra 65 e 85 anni. Entrambe le coorti sono definite per avere tre bracci di trattamento a tre dosi crescenti composti da 15 partecipanti ciascuno, per un totale di 6 gruppi. L’arruolamento inizierà dalla coorte 1 e procederà in maniera sequenziale, previa verifica dei dati di sicurezza ai differenti step.

Il nostro protocollo è complesso e scrupoloso – ha commentato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani – così da garantire la massima sicurezza, ci vorranno almeno 24 settimane per completare la fase I di sperimentazione”.

Per un aggiornamento dei vaccini contro COVID-19 attualmente in fase clinica e preclinica si può visitare il sito della World Health Organization

Per un aggiornamento delle sperimentazioni cliniche in corso in Italia contro COVID-19 si può visitare il sito dell’Agenzia Italiana del Farmaco, AIFA


Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2021

×

Question-Time.it

×

Contatti

Effetti srl

Via G.B. Giorgini 16 - 20151 Milano
email: effetti@effetti.it
web: www.effetti.it - www.makevent.it

Chiudi

×

Password dimenticata

Password dimenticata

Indirizzo email non valido

Password dimenticata

Inserisca il suo indirizzo email. Riceverà un messaggio con il link per effettuare il reset della password.